​Siamo  all’assurdo, incredibile, ma purtroppo vero: La Cultura, fa Paura? di Antonio Eduardo Favale 

Un Intellettuale del calibro di Pierfranco Bruni, pluripremiato in tutta europa, viene “epurato” da un dialogo con un altrettanto eminente esponente ecclesiastico, perché la posizione di Pierfranco non è oggettivamente in linea con il relativismo oggi imperante nel “dialogo ecclesiastico”. 

Il previsto incontro, in Grottaglie (Taranto), per ieri, Venerdì 27 Ottobre, è stato rimandato – all’ultimo momento –  
Bruni: docente, studioso cristiano, saggista, critico letterario, uno dei maggiori riscopritori e motivatori culturali della tradizione albanese Arbereshe nel Sud Italia – di cui andiamo Fieri – autore di componimenti poetici lodati in ogni dove, ma non gradito al dialogo contemporaneo? 

Eppure, posso personalmente affermare e testimoniare senza ombra di dubbio, che Pierfranco è stato sicuro maestro di cristianità per centinaia di allievi, oggi divenuti modelli di attività sociale cristiana nelle proprie vite private e professionali. 
Quindi, dobbiamo presumere che oggettivamente il confronto tra il Prof. Bruni e Mons. Viganò non fosse gradito. 

Anzi: infastidiva, essendo egli una voce libera? E a chi, culturalmente, non era gradito? 
Addirittura al manifesto iniziale, ampiamente diffuso anche a mezzo internet e social, è stato sostituito un nuovo manifesto, privo del nome dello Studioso. 

Intanto i comunicati stampa erano già partiti con il nome di Pierfranco Bruni, da anni impegnato in centinaia di manifestazioni culturali, autore di Opere importantissime: uno dei maggiori “generatori culturali” del Sud. 
Inquisizione Civile? Epurazione Culturale?
Ci chiediamo come semplici fedeli e credenti: è questa è la chiesa del dialogo, della misericordia, dell’imperitura apertura culturale?

Dire una bugia non ha alcuna importanza. Parlare di dialogo è solo apparenza, se un Intellettuale Cristiano di profondo impegno civile, morale e spirituale come Bruni, viene “epurato” per non-conformità alla moda del momento. Un fatto violento di gravissima  ed inaudita memoria, se non nei tristi prodromi delle dittature culturali.
-Vivere il tempo della trasparenza dei valori cristiani, come ci ha insegnato ineffabilmente S.Giovanni Paolo II, il Papa Santo, custode delle nostre giovinezze, necessita spesso di andare controcorrente, e non di piegarsi alla volontà del mondo che passa. Le mode del momento van bene per un vestito a colori, non per la Rivelazione Biblica. 
La Cultura, fa Paura? 
Un affettuoso saluto a Pierfranco Bruni, a cui giungano tutte le nostre più calorose sollecitazioni, e che invito tutti a contattare personalmente per un forte impegno morale, nei giorni di preparazione alla Solennità di tutti i Santi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...